Categorie
Ascolto della Parola

LA MANO TESA DI DIO QUANDO CREDIAMO DI AFFONDARE – Mt 14,22-33

Gesù saluta i cinquemila appena sfamati, uno ad uno: fa fatica a lasciare la gente, non vuole andarsene finché non li ha salutati tutti, così come noi facciamo fatica a lasciare la casa di amici cari dopo una cena in cui abbiamo condiviso il pane e l’affetto. Era stato un giorno speciale, di fervore e […]

Categorie
Ascolto della Parola

IL PANE CONDIVISO TRA TUTTI DIVENTA PANE DI DIO – Mt 14,13-21

Dopo la morte di Giovanni il Battista, Gesù si ritira, lontano dal territorio di Erode Antipa, in un luogo deserto. La fine del Battista diventa per Gesù, annuncio e presagio della sua morte. Come al tempo di Giovanni la “Parola” convocava la gente nel deserto, così ora è Gesù stesso che, recandosi nel deserto, convoca […]

Categorie
Ascolto della Parola

GESÙ, NEL TESORO NASCOSTO,CI DA’ LA CERTEZZA DELLA FELICITÀ – Mt 13,44-51

Gesù, con le immagini delle parabole ci vuole aiutare a comprendere in qual modo Dio può regnare in coloro che accolgono e aderiscono alla buona notizia del Vangelo che Lui ha portato. Ci vengono presentate 4 brevi parabole conclusive: tesoro nascosto, perla preziosa, pesca, scriba che tira fuori dal tesoro, cose nuove e cose vecchie. […]

Categorie
Ascolto della Parola

UNA SPIGA DI GRANO VALE DI PIÙ DELL’INTERA ZIZZANIA – Mt 13, 24-43

Il Regno che si è reso presente, ha un avvenire sicuro e positivo? Com’è la sua reale situazione nel mondo? Con queste tre parabole Gesù ci spiega come si sviluppa il Regno. Si parla di un seme buono: L’attenzione è però rivolta all’ostacolo: la zizzania. Riuscirà il nemico del padrone del campo a rovinargli il […]

Categorie
Ascolto della Parola

LA GIOIA DI DIO SEMINATORE CHE AVVIA LA PRIMAVERA DEL MONDO (Mt 13,3b-23)

Discorso parabolico (Mt 13) È il terzo discorso di Gesù. Il termine “parabolico” indica il genere letterario: servendosi di immagini e similitudini, Gesù ci parla del Regno dei cieli o di Dio. Ad esso ci si può avvicinare solo attraverso esempi concreti che fanno riflettere. Gesù ha deciso di presentare il regnare di Dio mediante […]

Categorie
Ascolto della Parola

DIFFONDERE LA COMBATTIVA TENEREZZA DI DIO (Mt 11,25-30)

Da Giovanni (Mt 11) si passa a Gesù, che appare come colui che porta a compimento la Legge e i Profeti. Giovanni l’aveva annunciato. Il modo di vivere di Gesù, spesso insieme con i peccatori, la maniera di osservare il digiuno e il sabato, i suoi gesti contrari alla Legge, avevano suscitato perplessità, anche per […]

Categorie
Testimoni della Vera Speranza

LA NOSTRA SPERANZA TRA LA PROMESSA DI DIO E L’INCOMPIUTEZZA DELLA VITA (21)

Nella storia di Israele, il passato di liberazione di Dio e il futuro di un’appartenenza speciale di popolo di Dio si fondono nell’obbedienza concreta del popolo ai Comandamenti. La salvezza non è mai ancora definitivamente realizzata, ma solo attesa. Così la nostra speranza nella certezza della salvezza, è messa alla prova mentre si vive la […]

Categorie
dalla Diocesi

“Viviamo l’estate come un tempo di Chiesa, un tempo di cura reciproca, di racconto e di ascolto”: lettera del Vescovo

18 giugno 2020 Ai fedeli della Diocesi di Treviso Care sorelle e cari fratelli in Cristo, non avete certo bisogno che vi scriva per dirvi che viviamo in un tempo difficile e strano. Riceviamo e ricevete tanti messaggi, tante riflessioni. Alcuni ci fanno molto bene, altri meno, altri ancora niente affatto. Non è ancora il […]

Categorie
Testimoni della Vera Speranza

IL DESIDERIO DELL’UOMO ILLUMINATO DALLE PROMESSE DI DIO (20)

La nostra speranza è attesa buona verso il futuro, in quanto deriva dall’opera di salvezza di Dio realizzata in Cristo Gesù. Non è frutto delle opere, ma della grazia di Dio. Questa è l’esperienza che ognuno di noi è chiamato a vivere.  Dio, partendo, dai nostri desideri, ci annuncia le sue promesse. Sollecitati da queste […]

Categorie
Ascolto della Parola

DIO PADRE TIENE IL CONTO ANCHE DEI NOSTRI CAPELLI (Mt 10,26-33)

Gesù invia i suoi discepoli “tra le pecore perdute della casa d’Israele”. Matteo riassume nel discorso apostolico sia il messaggio da annunciare, che l’azione da compiere e lo stile del comportamento. Il discepolo è chiamato a continuare la missione di Gesù, vivendo in intima relazione con Gesù, l’unico insostituibile Maestro della comunità. Il discepolo, colui […]